Arte islamica dei metalli

L’arte dei metalli è considerata nell’Islam un’arte maggiore, con produzioni spesso molto lussuose, rivolte ad una committenza elevata (emiri, grandi commercianti), e altre rivolte ad un pubblico più modesto, riservate ad un uso quotidiano, domestico e religioso. I metalli più usati sono il bronzo, l’ottone, il rame e lo stagno, spesso associati fra loro o con oro e argento per impreziosire il manufatto. Difficile risulta individuare i diversi produttori e le loro sedi, sia perchè le iscrizioni sugli oggetti sono rare, sia perchè gli ateliers sono a volte itineranti, ma soprattutto perchè il lavoro è molto parcellizzato: l’incisore è spesso diverso dallo scultore, e gli artigiani spesso si specializzano nella produzione di oggetti specifici: ci sono botteghe che producono solo candelabri, o coppe ecc. La Persia orientale è la regione dove ha sede la scuola artistica di maggior livello per la lavorazione dei metalli, e da dove proviene molta della migliore produzione, che è comunque ampia e articolata in tutto il mondo islamico. Spazia dalle porte, realizzate in legno rivestito di lamine bronzee decorate con ornato geometrico, o in bronzo massiccio decorato con figure di draghi (ricorrenti negli stilemi decorativi soprattutto in Siria e Iraq) agli specchi, a volte piccoli, con iscrizioni beneaugurali, o, se più grandi e pregiati, ornati con figure, arabeschi e iscrizioni cufiche, a bacili e coppe, ornati da motivi astrologici e scene di danze, banchetti, cacce. Le diverse tecniche di lavorazione e di decorazione rapidamente si diffondono nei territori via via conquistati dall’Islam; tra le varie lavorazioni ricordiamo la fusione (colate in sabbia o a cera persa), la martellatura, per opere complesse a forte rilievo, e a partire dal XIII° secolo la tornitura, che permette di ottenere supefici molto lisce e lucide. Anche la decorazione si avvale di tecniche molto varie: lo sbalzo, con cui si ottengono rilievi di grande precisione e profondità, la punzonatura, con giochi di incavi e rilievi, l’incisione, che utilizza particolari scalpelli per ottenere decorazioni più complesse (in genere su metalli non preziosi), il traforo, tecnica già ben conosciuta prima dell’Islam, ma largamente usata in tutto il mondo islamico per ottenere oggetti leggeri, aggraziati, in grado di lasciar passare la luce (lampade per moschee, pannelli per porte, bruciaprofumi); e ancora la niellatura, usata dapprima nell’al Andalus (suppergiù l’odierna Spagna) a partire dal X° secolo, e cento anni più tardi in Iran, la doratura, realizzata a foglia sull’argento; infine, a partire dal 12° secolo, dall’Iran si diffonde con grande fortuna in tutto il territorio islamico la tecnica dell’incrostazione (già nota ma poco utilizzata, e spesso impropriamente definita damaschinatura), una vera rivoluzione nell’arte del metallo. Sottili lamine di argento (più raramente oro o rame) impreziosiscono oggetti di bronzo, dando grande risalto alla decorazione, e permettendo una policromia simile a una pittura su metallo. I manufatti divengono vere opere d’arte, a volte firmate. Piatti, brocche, mortai, vassoi, completi da scrittura, candelabri, coppe, incensieri, bacinelle, acquisiscono grande valore ed eleganza; quest’arte raggiunge il suo apogeo nell’Egitto dei Mamelucchi (XIII°-XIV° secolo) e comincerà a declinare a partire dal XV° secolo, con l’inizio della dinastia Safavide. Legata in modo particolare alla dinastia dei Mongoli è invece l’arte dell’oreficeria, grazie anche alla ricchezza e varietà di pietre presenti nel loro territorio. Durante il regno Ottomano si producono meravigliosi puntali in oro che ornano i turbanti dei sovrani, e si diffonde l’uso di ricoprire di pietre preziose o semi-preziose anche semplici oggetti d’uso. Le armi rappresentano anch’esse una parte importante della produzione islamica, soprattutto le lame (spade, pugnali, scimitarre, ecc), trattate con la tecnica della damaschinatura (saldatura di lamine metalliche di diversa cromia), decorate a volte con spirali filigranate, e, in epoca ottomana, con l’impugnatura rivestita di pietre preziose. Pezzi bellissimi della lavorazione artistica dei metalli sono conservati in prestigiose collezioni private e in importanti musei (il Museo delle Arti turche e islamiche di Sultanahmet, Istambul, il Museum für Islamische Kunst di Berlino, l’Hermitage di San Pietroburgo, Il British Museum e il Victoria and Albert Museum di Londra, il Louvre di Parigi, la Free Gallery of Art di Washington D.C., l’Art Museum di Saint Louis). (mb49)

Le case d’asta del settore specifico fanno mediamente un 30% di venduto.
La merce non venduta (70%) rimane inevitabilmente indicizzata con foto,descrizione e prezzo su tutti i siti specialistici. Pertanto l’oggetto rimane “bruciato” sul mercato per moltissimi anni con un pregiudizio negativo legato a tale pubblicazione.
I tempi per l’inserimento in asta e liquidazione sono sempre molto lenti.
Gognabros offre un servizio molto più performante.
Avvio immediato della procedura di perizia gratuita, acquisto o affido.
In caso di affido i tempi per la gestione e vendita si estendono al massimo in 2 settimane.
La gestione delle opere in affido è totalmente gratuita, professionale, tempestiva e assicurata.
Gognabros propone direttamente la merce alla migliore clientela nazionale e internazionale senza passare da alcun sito on line. Le opere vengono proposte individualmente ad ogni cliente.
Le informazioni commerciali rimangono totalmente riservate, in caso di invenduto non è pregiudicata la vendibilità futura dell’oggetto, che rimane “vergine” sul mercato.
La percentuale di venduto di Gognabros è oltre il 95%.
Gognabros, su vostro incarico, esegue: ricerca, acquisto gestione ecommercializzazione di opere d’arte internazionali a fini speculativi o culturali.
Il rendimento e la soddisfazione che ne consegono non hanno paragoni con qualsiasi altro tipo di investimento.


antiquariato gognasrl

GOGNABROS si occupa di restauro e commercio tradizionale di antiquariato dal 1959.

Dal 1998 ha come attività prevalente il commercio elettronico di antiquariato.

La tradizione antiquaria familiare e l’adattamento ai nuovi sistemi di vendita, sono le basi sulle quali i fratelli Guido e Gabriele Gogna hanno ideato il sito di vendite on line WWW.GOGNABROS.IT.

La sede principale si trova a Tortona (AL) nel nord-ovest Italiano.

Una fitta rete di raccoglitori ed il nome conosciuto a livello nazionale, ci permettono di acquistare quotidianamente antiquariato e arredi di alta qualità prodotti in Italia, antichi e moderni.

Personale e magazzini sono adeguati al commercio Internazionale.

Ogni opera o articolo è on-line completo di descrizione, misure, prezzi e aggiornamenti quotidiani.

Imballo e spedizione per ogni articolo sono possibili in tutto il mondo.

Per i commercianti stranieri offriamo deposito gratuito della merce prenotata fino al raggiungimento del volume desiderato.

Tra i nostri servizi la possibilità di definire condizioni personalizzate.
sito online antichita

Presso la nostra sede è disponibile una biblioteca che vanta 3300 volumi rari, tra monografie e libri d’arte.

Vi invitiamo a consultare gratuitamente tutti i nostri testi per le vostre ricerche.


biblioteca libri rari

Siamo promotori della produzione antiquaria italiana; utilizzando come canale principale di vendita il nostro sito www.gognabros.it raggiungiamo clienti in ogni parte del mondo.

Forniamo certificazioni artistiche e certificazioni scientifiche avvalendoci dei migliori esperti internazionali.

Grande visibilità è giunta anche dalle vendite eBay, con il nome di “gognasrl” siamo stati certificati dalla piattaforma ebay.it, per due anni consecutivi, numero uno in Italia per fatturato e per oggetti venduti nella categoria arte e antiquariato.

Più di 14000 clienti diversi nel mondo.

60 mila aste pubblicate con un feedback positivo al 100%

La profonda conoscenza del mercato e l’abituale collaborazione con i maggiori mercanti italiani ci permette di reperire, in qualità e quantità, opere italiane assecondando rapidamente anche il collezionista più esigente.

Cercate i nostri articoli pubblicati quotidianamente su www.gognabros.it

Parte di essi, in alternativa, sono proposti tramite Ebay con asta senza riserva a partire da 1€..

Seguiteci!

 

antiquariato antichita aste

Compro Islam, arte dei metalli perizia gratuita, offerta immediata gratis.

Stima Islam, arte dei metalli valutazione gratuita, perizia.
Prezzo Islam, arte dei metalli , prezzi di mercato, quotazioni.
Quanto vale Islam, arte dei metalli? , quanto costa Islam, arte dei metalli?
Invia le tue foto di Islam, arte dei metalli a info@gognasrl.it prezzo on-line gratis.
Gognabros acquista, compra,quota, vende Islam, arte dei metalli pagamento contante.
Servizio di affidamento, certificazione scientifica, certificazione artistica,
expertise, deposito, gestione,quotazione, vendita, investimento per Islam, arte dei metalli.
Contatta Gognabros anche su whatsapp per una consulenza gratuita immediata per Islam, arte dei metalli.
Gabriele Gogna +39 3495505531
Guido Gogna +39 3471341137