venini paolo

Paolo Venini (Cusano, Mi, 1895 – Venezia, 1959). Avvocato milanese, con l’antiquario veneziano Giacomo Cappellin fonda nel 1921 la Cappellin Venini & C., l’azienda che forse  più di tutte è destinata a cambiare la storia del vetro d’arte. Alla direzione artistica c’è il pittore Vittorio Zecchin,  che adotta uno stile sobrio, caratterizzato da forme semplici e colori tenui, ispirato ai grandi Maestri del ’400 e del ‘500 (suo il famosissimo e ancora oggi molto venduto vaso Veronese, ispirato a quello che compare nell’Annunciazione di Paolo Veronese). Già nel 1922 le prime opere prodotte da Venini riscuotono un gran successo di pubblico e critica alla Biennale di Venezia e alla Prima Esposizione Internazionale di Arti Decorative di Monza (1923). Nel 1925 dalla divisione della società nasce la V.S.M. (Vetri Soffiati Muranesi) Venini & C., sotto la direzione artistica dello scultore Napoleone Martinuzzi, grande conoscitore del vetro d’arte, che introduce nuove idee e nuove tecniche, tra cui il vetro pulegoso, caratterizzato dall’inclusione nella massa vetrosa d’innumerevoli bollicine d’aria (puleghe). Una serie di grandi vasi prodotta con questa tecnica, esposta alla Biennale del 1928, ha un forte impatto sulla critica, tanto che la rivista ”Domus” le dedica una copertina. Gli anni trenta sono molto importanti per l’azienda, che avvia collaborazioni con i più innovativi artisti, designer e architetti dell’epoca come Buzzi, Scarpa, Lancia, Pulitzer, e inizia anche a realizzare opere di illuminazione monumentale sia pubblica, sia privata. Nascono le nuove collezioni Alga e Laguna, vetri incamiciati impreziositi da polvere d’oro e caratterizzati da colori tenui; dalla collaborazione con la ceramista svedese Tyra Lundgren scaturisce nel 1935 la serie di animali (prevalentemente uccelli e pesci) che permette all’azienda di allargare il suo mercato. L’anno successivo i bicchieri Venini compaiono sulle tavole di tutte le ambasciate italiane nel mondo, nella serie Ambasciata, ancora oggi prodotta in esclusiva per le sedi italiane all’estero. Carlo Scarpa, altro grandissimo artista che collabora con Venini, è l’ideatore delle nuove collezioni presentate alla Biennale di Venezia e alla Triennale di Milano (1940), profondamente diverse dalla precedente produzione: sono i tessuti, i battuti, i granulati, e le nuove murrine. Nel 1947 arriva Gio’ Ponti (suo il famoso lampadario policromo), mentre il pittore padovano Fulvio Bianconi disegna un oggetto simbolo della Venini, il Fazzoletto, che entra nella collezione permanente del MOMA di New York. Allo stesso artista si deve la serie dei vasi pezzati, a fasce e a inclusioni caratterizzati da un uso del vetro mai visto prima. Paolo Venini avvia inoltre una collaborazione con alcuni tra i più grandi architetti nel campo delle vetrate e dell’illuminazione; fra le opere più famose spiccano la serie di lampadari realizzati per la nuova sede dell’Olivetti a New York e le grandi vetrate policrome del palazzo della General Motors a Detroit, realizzate nel 1957 dall’Architetto Oscar Stonorov. Alla morte di Paolo Venini (1959), la direzione passa al genero Ludovico Diaz de Santillana, che raccoglie intorno a sé artisti di grande bravura e capacità innovativa: Tobia Scarpa. figlio di Calo, autore del grande lampadario/scultura esposto a Italia 61, Thomas Stearns, creatore del famoso vaso Cappello del Doge, Toni Zuccheri, con il suo Bestiario, prodotto ancora oggi, e costituito da numerosi animali in vetro dalle particolarissime lavorazioni con inserti in bronzo, Tapio Wirkkala, designer finlandese, con la celebre serie Bolle (anch’essa tuttora in produzione), realizzata con la difficile tecnica dell’incalmo, in cui le due parti dell’oggetto sono realizzate separatamente e poi unite a caldo. Nonostante un grave incendio che colpisce la fabbrica negli anni settanta e i vari cambi di proprietà nei decenni successivi, l’azienda riesce a mantenere un alto profilo, grazie alla collaborazione di artisti, architetti e designer prestigiosi, come Ettore Sottsass, Gae Aulenti, Paolo Deganello, Vico Magistretti, Alessandro Mendini, Mario Bellini, Paolo Portoghesi, Cini Boeri e Marco Zanini. Ognuno di essi lascia un segno in azienda, a cominciare dal grande Ettore Sottsass, che crea dei vasi/sculture in quel suo stile fatto di forme geometriche e colori forti; nel 1997 da una collaborazione  con Versace nasce la V.V.V. (Venini Versace Vasi), di cui Gianni Versace disegna i pezzi. Anche gli anni duemila sono ricchi di creazioni bellissime, collaborazioni importanti e grandi cambiamenti; Mimmo Rotella e Sandro Chia realizzano sculture luminose che diventano famose (Sasso e Mappamondi), e al Salone del Mobile di Milano 2010 la Venini è presente con nomi del calibro dei fratelli Campana, ideatori di una serie di vasi e lampade ispirati alla cultura brasiliana. La lunga prestigiosa storia di Venini continua tuttora, e la rende un punto di riferimento internazionale nel panorama del vetro artistico di Murano. (mb49)

Le case d’asta del settore specifico fanno mediamente un 30% di venduto.
La merce non venduta (70%) rimane inevitabilmente indicizzata con foto,descrizione e prezzo su tutti i siti specialistici. Pertanto l’oggetto rimane “bruciato” sul mercato per moltissimi anni con un pregiudizio negativo legato a tale pubblicazione.
I tempi per l’inserimento in asta e liquidazione sono sempre molto lenti.
Gognabros offre un servizio molto più performante.
Avvio immediato della procedura di perizia gratuita, acquisto o affido.
In caso di affido i tempi per la gestione e vendita si estendono al massimo in 2 settimane.
La gestione delle opere in affido è totalmente gratuita, professionale, tempestiva e assicurata.
Gognabros propone direttamente la merce alla migliore clientela nazionale e internazionale senza passare da alcun sito on line. Le opere vengono proposte individualmente ad ogni cliente.
Le informazioni commerciali rimangono totalmente riservate, in caso di invenduto non è pregiudicata la vendibilità futura dell’oggetto, che rimane “vergine” sul mercato.
La percentuale di venduto di Gognabros è oltre il 95%.
Gognabros, su vostro incarico, esegue: ricerca, acquisto gestione ecommercializzazione di opere d’arte internazionali a fini speculativi o culturali.
Il rendimento e la soddisfazione che ne consegono non hanno paragoni con qualsiasi altro tipo di investimento.


antiquariato gognasrl

GOGNABROS si occupa di restauro e commercio tradizionale di antiquariato dal 1959.

Dal 1998 ha come attività prevalente il commercio elettronico di antiquariato.

La tradizione antiquaria familiare e l’adattamento ai nuovi sistemi di vendita, sono le basi sulle quali i fratelli Guido e Gabriele Gogna hanno ideato il sito di vendite on line WWW.GOGNABROS.IT.

La sede principale si trova a Tortona (AL) nel nord-ovest Italiano.

Una fitta rete di raccoglitori ed il nome conosciuto a livello nazionale, ci permettono di acquistare quotidianamente antiquariato e arredi di alta qualità prodotti in Italia, antichi e moderni.

Personale e magazzini sono adeguati al commercio Internazionale.

Ogni opera o articolo è on-line completo di descrizione, misure, prezzi e aggiornamenti quotidiani.

Imballo e spedizione per ogni articolo sono possibili in tutto il mondo.

Per i commercianti stranieri offriamo deposito gratuito della merce prenotata fino al raggiungimento del volume desiderato.

Tra i nostri servizi la possibilità di definire condizioni personalizzate.
sito online antichita

Presso la nostra sede è disponibile una biblioteca che vanta 3300 volumi rari, tra monografie e libri d’arte.

Vi invitiamo a consultare gratuitamente tutti i nostri testi per le vostre ricerche.


biblioteca libri rari

Siamo promotori della produzione antiquaria italiana; utilizzando come canale principale di vendita il nostro sito www.gognabros.it raggiungiamo clienti in ogni parte del mondo.

Forniamo certificazioni artistiche e certificazioni scientifiche avvalendoci dei migliori esperti internazionali.

Grande visibilità è giunta anche dalle vendite eBay, con il nome di “gognasrl” siamo stati certificati dalla piattaforma ebay.it, per due anni consecutivi, numero uno in Italia per fatturato e per oggetti venduti nella categoria arte e antiquariato.

Più di 14000 clienti diversi nel mondo.

60 mila aste pubblicate con un feedback positivo al 100%

La profonda conoscenza del mercato e l’abituale collaborazione con i maggiori mercanti italiani ci permette di reperire, in qualità e quantità, opere italiane assecondando rapidamente anche il collezionista più esigente.

Cercate i nostri articoli pubblicati quotidianamente su www.gognabros.it

Parte di essi, in alternativa, sono proposti tramite Ebay con asta senza riserva a partire da 1€..

Seguiteci!

 

antiquariato antichita aste

Compro venini paolo perizia gratuita, offerta immediata gratis.

Stima venini paolo valutazione gratuita, perizia.
Prezzo venini paolo , prezzi di mercato, quotazioni.
Quanto vale venini paolo? , quanto costa venini paolo?
Invia le tue foto di venini paolo a info@gognasrl.it prezzo on-line gratis.
Gognabros acquista, compra,quota, vende venini paolo pagamento contante.
Servizio di affidamento, certificazione scientifica, certificazione artistica,
expertise, deposito, gestione,quotazione, vendita, investimento per venini paolo.
Contatta Gognabros anche su whatsapp per una consulenza gratuita immediata per venini paolo.
Gabriele Gogna +39 3495505531
Guido Gogna +39 3471341137