rodolfo morgari “Arianna Abbandonata” dipinto olio su tela 1892

Codice: 1060003-10
Prezzo: trattativa riservata info@gognasrl.it

 

rodolfo_morgari_17

rodolfo_morgari_10

Dipinto olio su tela di grandi dimensioni
firmato e datato Rodolfo Morgari 1892
Misure tela: larghezza 129 cm  – altezza 212 cm

Soggetto: Arianna Abbandonata

Morgari dipinse, firmò e datò la Arianna nel 1892, a sessantacinque anni, in corrispondenza di un primo diradarsi dei propri impegni, delle committenze pubbliche ricevute e delle sue partecipazioni ad esposizioni regionali e nazionali. La carriera del Morgari era stata peraltro contraddistinta da una notevole serie di riconoscimenti e successi dipendenti in principal modo dal rapporto con la corte dei Savoia. Nominato nel 1858 «pittore e restauratore dei Regi Palazzi» da Vittorio Emanuele II, anche in ragione della sua identificazione quale esponente di spicco di una famiglia di artisti e pittori, in grado di assolvere ad incarichi di notevole entità riguardanti l’allestimento, l’arredo, la decorazione e il restauro di residenze, palazzi e castelli.

La carriera del Morgari nelle vesti di decoratore e restauratore è pertanto almeno altrettanto famosa quanto quella più propriamente pittorica. Rispetto a quest’ultima fattispecie sono particolarmente noti e riportati dalle fonti specialistiche i suoi raggiungimenti nel campo della pittura di genere storico e la notevole mole di opere di soggetto religioso dipinte per chiese e santuari del territorio piemontese.
Nel 1892, in occasione della Mostra Cinquantenaria della Società Promotrice delle Belle Arti (Torino aprile-luglio), Morgari presentò la propria Arianna abbandonata, che venne acquistata a maggio dal collezionista Banco Teodoro. L’occasione espositiva portò il dipinto all’attenzione di un vasto pubblico e dovette esercitare un certo interesse, come provato dalla replica che il pittore Domenico Bruschi (Perugia 1840, Roma 1910), eseguì in formato ridotto e rimuovendo il testo pittorico della barca di Teseo

La tela di grande formato, si segnala immediatamente per caratteri decisamente difformi rispetto alla attuale considerazione dell’autore e della propria ispirazione poetica. Vi si esprime infatti una pittura piuttosto discosta dalla rigorosa eloquenza narrativa dei propri dipinti di tema storico e romantico quali la Morte di Raffaello (Palazzo Pitti), delle opere celebrative dei re sabaudi, ed altrettanto aliena dalle felici esercitazioni di rievocazione tiepolesca e rococò espresse nei molti cantieri decorativi in cui operò.

Il bianco nudo femminile presenta invece una saldezza formale memore della statuaria antica, al di fuori tuttavia di ogni ricostruzione archeologizzante dell’ambiente, rilevandosi anzi questa figura con grande evidenza dal tempestoso e corrusco fondale della marina tempestosa, ove in lontananza si consuma la partenza del figlio di Egeo. La riflessione condotta dal maestro, giunto alla sua ultima e forse più autonoma maturità, fa appello ai maestri della pittura del Seicento ed alla spiritualizzazione del corpo, in una retorica di sensualità, eleganza ed enfasi del gesto.

 

 

Morgari Rodolfo: Torino 1827-1909. Appartiene a una famiglia di artisti che per più di un secolo e mezzo opera soprattutto in Piemonte. Il padre Giuseppe è allievo di Lorenzo Pecheux; di lui si sa che è attivo presso la corte sabauda, ed è autore di scenografie, decorazioni murali e sovraporte con nature morte e animali. E’ dunque il padre ad insegnare a Rodolfo e al fratello Paolo Emilio i primi rudimenti artistici. Rodolfo studia poi all’Accademia Albertina di Torino; nel 1848 prende parte alla prima guerra d’Indipendenza e nello stesso anno partecipa alla prima esposizione della Promotrice di Belle Arti di Torino, dove continuerà ad esporre fino alla fine degli anni Novanta. I soggetti preferiti sono i temi del Romanticismo storico, i quadri di genere in costume, le figure allegoriche e i ritratti (La vedova del valoroso, il Concertino, Bruto, Raffaello morente, i famosi ritratti di Vittorio Emanuele II° e della Bela Rosin). Nel 1858 Vittorio Emanuele II° lo nomina «pittore e restauratore dei Regi Palazzi»: suo, fra gli altri, il restauro del soffitto dell’armeria di Palazzo Reale, realizzato nel XVIII° secolo da Carlo Francesco Beaumont. Svolge per molti anni un’intensa attività a Torino e in tutto il Piemonte, eseguendo affreschi sacri e profani in diversi edifici: la sede torinese dell’Ordine Mauriziano, i pennacchi della cupola della basilica di S. Sebastiano a Biella, le figure allegoriche della Pace e dell’Armonia per la galleria del palazzo del Duca d’Aosta a Torino, i dipinti del castello di Racconigi celebrativi di Casa Savoia, solo per citarne alcuni. Intorno agli anni settanta diventa assistente di Giuseppe Desclos, titolare della cattedra di ornato all’Accademia torinese di Belle Arti, e apre una fra le più importanti botteghe di restauro della città, dove lavorano stabilmente vari artisti e il nipote Luigi. La bottega diventa famosa soprattutto per l’imitazione pittorica degli arazzi, fatta con tale perizia da riprodurre anche l’effetto della scoloritura causata dalla luce, e per la quale Morgari riceve la medaglia d’oro all’Esposizione di Torino del 1884. Nel 1888 è inviato a Roma, in occasione del soggiorno dell’imperatore Guglielmo II di Germania, per affrescare la volta della sala dei Parati nel palazzo del Quirinale: sceglie una decorazione in stile Luigi XV, raffigurante uccelli, pavoni e rami fioriti, che ben si adatta alle tappezzerie settecentesche provenienti dal palazzo Reale di Torino collocate nella sala. Artista eclettico, prende ispirazione da vari generi, mostrando nelle proprie opere sensibilità pittorica e grande capacità decorativa; pur restando nell’ambito di una pittura abbastanza convenzionale, sa aggiungere un tocco di originalità e di modernità ai soggetti attraverso l’uso dei colori stesi con perizia ad animare le decorazioni e aggiungere vivacità ai soggetti. La sua attività continua fino aglianni novanta. I figli e i nipoti ne raccogleranno l’eredità continuando la tradizione di famiglia fino alla prima metà del novecento.

rodolfo_morgari_11 rodolfo_morgari_12 rodolfo_morgari_13 rodolfo_morgari_14 rodolfo_morgari_15 rodolfo_morgari_16  rodolfo_morgari_18 rodolfo_morgari_19 rodolfo_morgari_20 rodolfo_morgari_21 rodolfo_morgari_22 rodolfo_morgari_23 rodolfo_morgari_24 rodolfo_morgari_25 rodolfo_morgari_26 rodolfo_morgari_27 rodolfo_morgari_28

Link Famiglia Morgari

Le case d’asta del settore specifico fanno mediamente un 30% di venduto.
La merce non venduta (70%) rimane inevitabilmente indicizzata con foto,descrizione e prezzo su tutti i siti specialistici. Pertanto l’oggetto rimane “bruciato” sul mercato per moltissimi anni con un pregiudizio negativo legato a tale pubblicazione.
I tempi per l’inserimento in asta e liquidazione sono sempre molto lenti.
Gognabros offre un servizio molto più performante.
Avvio immediato della procedura di perizia gratuita, acquisto o affido.
In caso di affido i tempi per la gestione e vendita si estendono al massimo in 2 settimane.
La gestione delle opere in affido è totalmente gratuita, professionale, tempestiva e assicurata.
Gognabros propone direttamente la merce alla migliore clientela nazionale e internazionale senza passare da alcun sito on line. Le opere vengono proposte individualmente ad ogni cliente.
Le informazioni commerciali rimangono totalmente riservate, in caso di invenduto non è pregiudicata la vendibilità futura dell’oggetto, che rimane “vergine” sul mercato.
La percentuale di venduto di Gognabros è oltre il 95%.
Gognabros, su vostro incarico, esegue: ricerca, acquisto gestione ecommercializzazione di opere d’arte internazionali a fini speculativi o culturali.
Il rendimento e la soddisfazione che ne consegono non hanno paragoni con qualsiasi altro tipo di investimento.


antiquariato gognasrl

GOGNABROS si occupa di restauro e commercio tradizionale di antiquariato dal 1959.

Dal 1998 ha come attività prevalente il commercio elettronico di antiquariato.

La tradizione antiquaria familiare e l’adattamento ai nuovi sistemi di vendita, sono le basi sulle quali i fratelli Guido e Gabriele Gogna hanno ideato il sito di vendite on line WWW.GOGNABROS.IT.

La sede principale si trova a Tortona (AL) nel nord-ovest Italiano.

Una fitta rete di raccoglitori ed il nome conosciuto a livello nazionale, ci permettono di acquistare quotidianamente antiquariato e arredi di alta qualità prodotti in Italia, antichi e moderni.

Personale e magazzini sono adeguati al commercio Internazionale.

Ogni opera o articolo è on-line completo di descrizione, misure, prezzi e aggiornamenti quotidiani.

Imballo e spedizione per ogni articolo sono possibili in tutto il mondo.

Per i commercianti stranieri offriamo deposito gratuito della merce prenotata fino al raggiungimento del volume desiderato.

Tra i nostri servizi la possibilità di definire condizioni personalizzate.
sito online antichita

Presso la nostra sede è disponibile una biblioteca che vanta 3300 volumi rari, tra monografie e libri d’arte.

Vi invitiamo a consultare gratuitamente tutti i nostri testi per le vostre ricerche.


biblioteca libri rari

Siamo promotori della produzione antiquaria italiana; utilizzando come canale principale di vendita il nostro sito www.gognabros.it raggiungiamo clienti in ogni parte del mondo.

Forniamo certificazioni artistiche e certificazioni scientifiche avvalendoci dei migliori esperti internazionali.

Grande visibilità è giunta anche dalle vendite eBay, con il nome di “gognasrl” siamo stati certificati dalla piattaforma ebay.it, per due anni consecutivi, numero uno in Italia per fatturato e per oggetti venduti nella categoria arte e antiquariato.

Più di 14000 clienti diversi nel mondo.

60 mila aste pubblicate con un feedback positivo al 100%

La profonda conoscenza del mercato e l’abituale collaborazione con i maggiori mercanti italiani ci permette di reperire, in qualità e quantità, opere italiane assecondando rapidamente anche il collezionista più esigente.


antiquariato bugatti

Cercate i nostri articoli pubblicati quotidianamente su www.gognabros.it

Parte di essi, in alternativa, sono proposti tramite Ebay con asta senza riserva a partire da 1€..

Seguiteci! Farete affari d’oro….

 

antiquariato antichita aste

Compro dipinto Rodolfo Morgari perizia gratuita, offerta immediata gratis.

Stima dipinto Rodolfo Morgari valutazione gratuita, perizia.
Prezzo dipinto Rodolfo Morgari , prezzi di mercato.
Quanto vale dipinto Rodolfo Morgari? , quanto costa dipinto Rodolfo Morgari?
Invia le tue foto di dipinto Rodolfo Morgari a info@gognasrl.it prezzo on-line gratis.
Gognabros acquista, compra, vende dipinto Rodolfo Morgari pagamento contante.
Servizio di affidamento, certificazione scientifica, certificazione artistica,
expertise, deposito, gestione, vendita, investimento per dipinto Rodolfo Morgari.
Contatta Gognabros anche su whatsapp per una consulenza gratuita immediata per dipinto Rodolfo Morgari.
Gabriele Gogna +39 3495505531
Guido Gogna +39 3471341137