Dipinto di Balla Giacomo

ARTICOLO NON DISPONIBILE

504OP89AU579

Fiera a Parigi (Luna Park – Parigi). Milano, Civico Museo d’Arte Contemporanea

Torino 1871 – Roma 1958. Nel 1891 studia per un breve periodo all’Accademia Albertina di Torino dove conosce Pellizza da Volpedo. Il suo primo dipinto conosciuto, un autoritratto, è del 1894; espone per la prima volta ad una mostra patrocinata dalla Società Promotrice di Belle Arti di Torino. Nel 1895 si trasferisce a Roma dove lavora come illustratore e caricaturista. Ma è il suo soggiorno a Parigi nel 1900-1901, come assistente dell’illustratore Severino Macchiati, che segna la tappa fondamentale del suo percorso formativo: infatti scopre le ricerche postimpressioniste di Seurat e Signac sul colore e sulla luce. Comincia a dipingere quadri con la tecnica del Pointillisme, senza tuttavia rispettarne il programma scientifico, sentendosi più in sintonia con il movimento divisionista, che insegna anche a Umberto Boccioni, Gino Severini e Mario Sironi, conosciuti a Roma alla Scuola Libera di Nudo. Nel 1903 partecipa alla “Esposizione Internazionale d’Arte” di Venezia e al Glaspalast di Monaco. Nel 1904 partecipa alla “Internationale Kunstausstellung” di Düsseldorf e nel 1909 espone al Salon d’Automne di Parigi. Nel 1910 con Boccioni, Severini, Carrà e Russolo, firma il Manifesto dei pittori futuristi, e poco dopo il Manifesto tecnico della pittura futurista. Soggiorna a Londra e a Düsseldorf, dove dipinge i suoi primi studi astratti sulla luce. Nel 1913 è presente alla “Erste deutsche Herbstsalon” di Berlino, e a una mostra al Rotterdamsche Kunstkring di Rotterdam. Nel 1914 si cimenta per la prima volta con la scultura, che presenta alla “Prima esposizione libera futurista” a Roma. Progetta e decora mobili futuristi e disegna gli abiti futuristi “antineutrali”. Nel 1915 firma con Fortunato Depero il manifesto della Ricostruzione futurista dell’universo, con l’intenzione di diffondere l’estetica futurista in ogni aspetto della vita, momento fondamentale per lo sviluppo delle avanguardie europee. Con la morte di Boccioni nel 1916, assume un ruolo di primo piano all’interno del Movimento. Nel 1919 partecipa alla Grande Esposizione Nazionale Futurista alla Galleria Centrale di Palazzo Cova a Milano. Per tutti gli anni venti è sempre presente alle principali mostre del gruppo futurista, nel 1925 alla Biennale di Roma, nel 1926 alla Biennale di Venezia, e nel 1928 con una personale agli “Amatori e cultori” in cui emergono i segni di un rinnovato interesse per la figura. Aderisce per un breve periodo al Manifesto dell’aeropittura, ma già all’inizio degli anni Trenta rompe bruscamente con il Futurismo, dichiarando che “l’arte pura è nell’assoluto realismo senza il quale si cade in forme decorative e ornamentali”. Da quel momento è accantonato dalla cultura ufficiale, sino alla rivalutazione, nel dopoguerra, delle sue opere e di quelle futuriste in genere. Fino alla morte prosegue l’attività artistica realizzando una visione di realismo “fotografico” fortemente anticipatore della “pop art”.

LaPazza_grande

La Pazza. Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna.

Le case d’asta del settore specifico fanno mediamente un 30% di venduto.
La merce non venduta (70%) rimane inevitabilmente indicizzata con foto,descrizione e prezzo su tutti i siti specialistici. Pertanto l’oggetto rimane “bruciato” sul mercato per moltissimi anni con un pregiudizio negativo legato a tale pubblicazione.
I tempi per l’inserimento in asta e liquidazione sono sempre molto lenti.
Gognabros offre un servizio molto più performante.
Avvio immediato della procedura di perizia gratuita, acquisto o affido.
In caso di affido i tempi per la gestione e vendita si estendono al massimo in 2 settimane.
La gestione delle opere in affido è totalmente gratuita, professionale, tempestiva e assicurata.
Gognabros propone direttamente la merce alla migliore clientela nazionale e internazionale senza passare da alcun sito on line. Le opere vengono proposte individualmente ad ogni cliente.
Le informazioni commerciali rimangono totalmente riservate, in caso di invenduto non è pregiudicata la vendibilità futura dell’oggetto, che rimane “vergine” sul mercato.
La percentuale di venduto di Gognabros è oltre il 95%.
Gognabros, su vostro incarico, esegue: ricerca, acquisto gestione ecommercializzazione di opere d’arte internazionali a fini speculativi o culturali.
Il rendimento e la soddisfazione che ne consegono non hanno paragoni con qualsiasi altro tipo di investimento.


antiquariato gognasrl

GOGNABROS si occupa di restauro e commercio tradizionale di antiquariato dal 1959.

Dal 1998 ha come attività prevalente il commercio elettronico di antiquariato.

La tradizione antiquaria familiare e l’adattamento ai nuovi sistemi di vendita, sono le basi sulle quali i fratelli Guido e Gabriele Gogna hanno ideato il sito di vendite on line WWW.GOGNABROS.IT.

La sede principale si trova a Tortona (AL) nel nord-ovest Italiano.

Una fitta rete di raccoglitori ed il nome conosciuto a livello nazionale, ci permettono di acquistare quotidianamente antiquariato e arredi di alta qualità prodotti in Italia, antichi e moderni.

Personale e magazzini sono adeguati al commercio Internazionale.

Ogni opera o articolo è on-line completo di descrizione, misure, prezzi e aggiornamenti quotidiani.

Imballo e spedizione per ogni articolo sono possibili in tutto il mondo.

Per i commercianti stranieri offriamo deposito gratuito della merce prenotata fino al raggiungimento del volume desiderato.

Tra i nostri servizi la possibilità di definire condizioni personalizzate.
sito online antichita

Presso la nostra sede è disponibile una biblioteca che vanta 3300 volumi rari, tra monografie e libri d’arte.

Vi invitiamo a consultare gratuitamente tutti i nostri testi per le vostre ricerche.


biblioteca libri rari

Siamo promotori della produzione antiquaria italiana; utilizzando come canale principale di vendita il nostro sito www.gognabros.it raggiungiamo clienti in ogni parte del mondo.

Forniamo certificazioni artistiche e certificazioni scientifiche avvalendoci dei migliori esperti internazionali.

Grande visibilità è giunta anche dalle vendite eBay, con il nome di “gognasrl” siamo stati certificati dalla piattaforma ebay.it, per due anni consecutivi, numero uno in Italia per fatturato e per oggetti venduti nella categoria arte e antiquariato.

Più di 14000 clienti diversi nel mondo.

60 mila aste pubblicate con un feedback positivo al 100%

La profonda conoscenza del mercato e l’abituale collaborazione con i maggiori mercanti italiani ci permette di reperire, in qualità e quantità, opere italiane assecondando rapidamente anche il collezionista più esigente.


antiquariato bugatti

Cercate i nostri articoli pubblicati quotidianamente su www.gognabros.it

Parte di essi, in alternativa, sono proposti tramite Ebay con asta senza riserva a partire da 1€..

Seguiteci! Farete affari d’oro….

 

antiquariato antichita aste

Compro Quadro di Giacomo Balla perizia gratuita, offerta immediata gratis.

Stima Quadro di Giacomo Balla valutazione gratuita, perizia.
Prezzo Quadro di Giacomo Balla , prezzi di mercato.
Quanto vale Quadro di Giacomo Balla? , quanto costa Quadro di Giacomo Balla?
Invia le tue foto di Quadro di Giacomo Balla a info@gognasrl.it prezzo on-line gratis.
Gognabros acquista, compra, vende Quadro di Giacomo Balla pagamento contante.
Servizio di affidamento, certificazione scientifica, certificazione artistica,
expertise, deposito, gestione, vendita, investimento per Quadro di Giacomo Balla.
Contatta Gognabros anche su whatsapp per una consulenza gratuita immediata per Quadro di Giacomo Balla.
Gabriele Gogna +39 3495505531
Guido Gogna +39 3471341137