Giuseppe Bertolotto nasce a Savona nel 1821, da una famiglia popolana e muore nella sua città nel 1897; il padre è giardiniere e il giovane Bertolotto si avvicina da autodidatta dapprima all’arte del falegname, successivamente a quella dell’ebanisteria. Nel 1851 appena trentenne, è già un espertissimo artista e lavora nell’officina Ciondo o Ciando, dove rimane a perfezionarsi per tre anni.