L’Acquerello È una pittura non permanente a base d’acqua, trasparente. Le diverse gradazioni tonali vengono ottenute dalla diluizione progressiva del colore fino al bianco ottenuto lavorando a risparmio, lasciando cioè trasparire il bianco del supporto; richiede perciò carte bianche (supporto privilegiato di questa tecnica) e, dovendo venir parzialmente assorbito, carte ruvide di pregio, con un buon equilibrio di colle, capaci di assorbire l’acqua senza deformarsi. L’acquerello viene ottenuto con Pigmenti ricavati da terre e da ossidi metallici; Stemperati con acqua; Con l’aggiunta di colla (in genere gomma arabica o gomma adragante) in percentuali variabili; maggiore è la quantità, più brillante sarà il colore;
Addolcenti come miele, sciroppo di zucchero o glicerina, per evitare la tendenza della gomma arabica a screpolare; contribuiscono a sciogliere meglio i colori, che fluidificano e fissano; Eventualmente di fiele di bue, che fluidifica, migliora la distribuzione del colore sulla superficie, fissa i colori e permette la pittura ad acquerello su superfici grasse (dipinti ad olio) o lucide (es. avorio) Infine, per evitare l’attacco di muffe e batteri, si utilizzano antisettici come la nipagina ma anche semplicemente essenza di lavanda o di garofano. La carta ha avuto ovviamente un grande peso nello sviluppo e diffusione di questa tecnica. Le prime scuole di acquerello sorgono in Estremo e Medio Oriente, dove i maestri cinesi e giapponesi fin dai tempi antichi effettuano dipinti su seta e carta fatta a mano. Invece in Europa la carta rimane a lungo un bene di lusso, e dunque la tradizionale pittura ad acquerello ha un’evoluzione piuttosto lenta. Inizialmente l’utilizzo di questa tecnica è in genere circoscritto ad opere di alta qualità ma di piccole dimensioni, riproduzioni botaniche e scientifiche, studi sulla natura e il paesaggio, preludi di opere maggiori. Il pittore e incisore Albrecht Durer (1471-1528) è tradizionalmente considerato il primo maestro di acquerello in Europa, ma sono il 600 e soprattutto il 700 i secoli del suo grande sviluppo. Infatti è nel 1700 che nasce in Gran Bretagna la prima scuola nazionale di acquerellisti: si inizia con i disegni topografici ad acquerello (la tecnica si presta all’utilizzo all’aria aperta e viene usata anche dagli agrimensori per la redazione dei cabrei), per approdare al dipinto vero e proprio. L’acquerellista di maggior talento di questo periodo è il famoso pittore inglese Joseph Turner (1775-1851), studioso del Canaletto e del Guardi, che per primo lavora su carta ruvida leggermente assorbente, stendendo il colore a rapidi tocchi, con un grosso pennello, ottenendo magnifici effetti di luminosità. Sono più o meno suoi contemporanei altri grandi acquerellisti, come Thomas Girtin, William Taverner, William Havell, Jean Honoré Fragonard, John Robert Cozens, Jean Louis Desprez, ecc. I primi acquerellisti italiani compaiono piuttosto tardi, intorno a metà 800, prima a Napoli, dove il caposcuola potrebbe essere considerato Giacinto Gigante, pittore della scuola di Posillipo, e dove, a metà ottocento, gli acquerellisti Emanuele e Filippo Emilio Gin, padre e figlio, realizzano una vera rarità: circa 500 piccoli acquerelli sagomati che riproducono l’esercito piemontese, realizzati con raffinata tecnica miniaturistica. A Milano troviamo fra gli altri Alessandro Durini, Domenico Induno, Mosé Bianchi, e infine Roma, dove l’acquerello diventa di moda grazie al pittore catalano Mariano Fortuny. In breve l’acquerello diviene la tecnica preferita da molti pittori, soprattutto dei Vedutisti, che nel corso del Grand Tour la utilizzeranno (insieme al gouache e più raramente alla tempera) per ritrarre rapidamente e con grande immediatezza uomini e paesaggi. La tecnica continuerà ad essere usata, spesso mischiata ad altre, anche da grandissimi artisti moderni e contemporanei, come Cézanne (notissimo il suo Nature morte au melon vert, battuto a una cifra record da Sotheby’s New York), Gauguin, Manet, Degas, Paul Klee, Eduard Hildebrandt, Carl Larsson (pittore svedese di delicati acquerelli su momenti di vita domestica). L’uso dell’acquerello si diffonde anche negli Stati Uniti, proponendo con George Hart e Lyonel Feininger soggetti messicani e marinari. La tecnica attraversa i secoli, mutando nel tempo temi e sguardo. Fra i pittori contemporanei troviamo Patrick Heron, Peter Doig (che spesso realizza studi e schizzi ad l’acquerello per tele di grandi dimensioni), e Tracey Emin (Selfie, serie di autoritratti ad acquerello). (mb49)

VUOI ACQUISTARE
o avere maggiori info su null?

compralo subito

per procedereall'acquisto:
prenota via mail: [email protected]
conferma telefonicamente h24

Gabriele Gogna: +39 3495505531
ok whatsapp

vedi l'opera dal vivo

via Euripide angolo via Eschilo Milano
(zona City-Life) sarai nostro gradito ospite
fissa un appuntamento

Gabriele Gogna: +39 3495505531
ok whatsapp

richiedi maggiori dettagli

maggiori informazioni
ulteriori dettagli fotografici
mail: [email protected]

Gabriele: +39 3495505531
ok whatsapp

+ perche' acquistare da noi +

Professionisti del settore Antiquariato e Restauro dal 1959,
Gogna tratta con passione e competenza oggetti antichi e opere d'arte, in italia e nel mondo.
La ricerca costante di opere inedite,
la conoscenza della storia dell'arte,
un report condition approfondito ed affidabile,
la stretta collaborazione con i migliori restauratori,
l'attenta analisi dell'evoluzione del gusto e del mercato, sono gli elementi della “ricetta” che Gogna utilizza per soddisfare i collezionisti più esigenti.

VUOI VENDERE
o valutare un'Opera simile a null?

+ vendita: perché vendere null a noi +

pagamento immediato
trasporto e logistica sempre a nostro carico
acquisti e ritiri ovunque
valutazione gratuita (anche se non compriamo)
stima e offerta senza impegno

Perche affidare a Gognabros null? clicca qui

Gognabros offre un servizio performante.
Avvio immediato della procedura di perizia gratuita, acquisto o affido.
In caso di affido i tempi per la gestione e vendita si estendono al massimo in 2 settimane, salvo diversa personalizzazione.
La gestione delle opere in affido è totalmente gratuita, professionale, tempestiva e assicurata.
Gognabros propone direttamente la merce alla migliore clientela nazionale e internazionale senza passare da alcun sito on line.
Le opere vengono proposte individualmente ad ogni cliente.
Le informazioni commerciali rimangono totalmente riservate, in caso di invenduto non è pregiudicata la vendibilità futura dell'oggetto, che rimane inedito sul mercato.

+ asta: perché mettere in asta null da noi +

commissioni a tuo credito: nessuna commissione sulla vendita
premio di vendita: 5% di premio per il venditore oltre al risultato d'asta
pagamento anticipato: possibilità di pagamento in anticipo (prima dell'asta) fino all'80% della base
garanzia di vendita: la base d'asta può essere anche la nostra proposta di acquisto
tempi brevi: l'asta del tuo oggetto può essere organizzata in pochi giorni
visibilità: la promozione dell'asta è indicizzata su tutti i motori di ricerca del settore
privacy: eventuali invenduti NON sono resi pubblici

Chi è Gogna Bros

antiquariato gognasrl

GOGNABROS si occupa di restauro e commercio tradizionale di antiquariato dal 1959.

Dal 1998 ha come attività prevalente il commercio elettronico di antiquariato.

La tradizione antiquaria familiare e l'adattamento ai nuovi sistemi di vendita, sono le basi sulle quali i fratelli Guido e Gabriele Gogna hanno ideato il sito di vendite on line www.gognabros.it

Dal 2018 la sede è a Milano Via Euripide angolo Via Eschilo (zona City-Life).

Una fitta rete di Contatti e Operatori del settore ci permettono di acquistare quotidianamente antiquariato e arredi di alta qualità prodotti in Italia, antichi e moderni.

Ogni opera o articolo è on-line completo di descrizione, misure, prezzi e aggiornamenti quotidiani.

 

sito online antichita

 

Presso la nostra sede è disponibile una biblioteca che vanta 3300 volumi rari, tra monografie e libri d'arte.
Vi invitiamo a consultare gratuitamente tutti i nostri testi per le vostre ricerche.

Forniamo certificazioni artistiche e certificazioni scientifiche avvalendoci dei migliori esperti internazionali.

antiquariato antichita aste

 

Compro null perizia gratuita, offerta immediata gratis.

Stima null valutazione gratuita, perizia.
Prezzo null , prezzi di mercato, quotazioni.
Quanto vale null? , quanto costa null?
Invia le tue foto di null a [email protected] prezzo on-line gratis.
Gognabros acquisto, compro, quotazione, vendo null pagamento contante.
Servizio di affidamento, certificazione scientifica, certificazione artistica,
expertise, deposito, gestione, perizie, vendita, investimento per null.
Contatta Gognabros anche su whatsapp per una consulenza gratuita immediata per null.
Gabriele Gogna +39 3495505531