Michelangelo Pistoletto (Biella, 1933). Pittore, scultore, tra i più importanti e celebri artisti italiani viventi, uno dei più quotati a livello internazionale. Si forma nello studio del padre Ettore, pittore e restauratore, e alla scuola grafica pubblicitaria di Armando Testa. La sua  prima produzione pittorica è caratterizzata da una ricerca sull’autoritratto, che lo porta alla creazione dei famosi Quadri specchianti (1962), immagini fotografiche a dimensione reale riportate su di una superficie riflettente, così che lo spettatore, riflettendosi nello specchio, diventi parte attiva della creazione artistica. Sviluppando la sua  riflessione teorica crea gli Oggetti in meno (1965-66), basilari per la nascita dell’Arte Povera (movimento artistico teorizzato da Germano Celant nel 1967), di cui Pistoletto diventa animatore e protagonista, e di cui sono quasi un emblema  i lavori  con gli stracci (La Venere degli stracci, 1967). Inizia anche quella collaborazione creativa che sempre più svilupperà nel corso dei decenni successivi fuori dai tradizionali spazi espositivi, mettendo in relazione artisti di diverse provenienze e settori sempre più ampi della società. Il suo lavoro è intenso: nel 1978  presenta due fondamentali direzioni della sua futura ricerca,  Divisione e moltiplicazione dello specchio e L’arte assume la religione, nei primi anni ottanta realizza una serie di sculture in poliuretano rigido  (alcune tradotte in marmo), come L’etrusco (1976) e L’annunciazione (1980),  fra il 1985 e il 1989 crea la serie di volumi scuri denominata Arte dello squallore, e negli anni novanta con Progetto Arte e la creazione (in un’ex manifattura di Biella) di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto realizza un laboratorio interdisciplinare dove l’arte include l’architettura, l’educazione, la politica, la moda, coinvolgendo in questo grande laboratorio creativo giovani impegnati in ogni ambito artistico. Nel 2003 l’artista apre la fase più recente del suo lavoro, Terzo Paradiso, di cui scrive il manifesto e disegna il simbolo, costituito da una riconfigurazione del segno matematico d’infinito (tra i due cerchi contigui viene inserito un terzo cerchio centrale). Nel 2017 pubblica il libro Ominiteismo e Demopraxia. Manifesto per una rigenerazione della società,  dall’artista stesso definito  “il mio ultimo manifesto”. Innumerevoli e prestigiosi i riconoscimenti: nel 2003 è insignito del Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia, nel 2007 riceve a Gerusalemme il Wolf Foundation Prize in Arts, nel 2014 il simbolo del Terzo Paradiso è installato nell’atrio della sede del Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles, nel 2015 la sua opera Rebirth è collocata nel parco del Palazzo delle Nazioni di Ginevra (ONU). Sue opere sono presenti in prestigiose collezioni private e nei maggiori musei d’arte moderna e contemporanea, tra i quali: Firenze, Galleria degli Uffizi, Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Londra, Tate Modern, Berlino, Neue Nationalgalerie, Parigi, Centre Georges Pompidou, New York,  Metropolitan Museum of Art, MoMA e Guggenheim Museum. (mb49)

De Primi Fine Art, Lugano

ha il piacere di invitarvi ad OPEN GALLERY #6!

Domenica 1 dicembre 2013

15:00 – 20:00

Open Gallery dà la possibilità due volte l’anno a tutte le gallerie, agli spazi d’arte e ai musei della città di Lugano di aprire le loro porte in contemporanea e gratuitamente.
Alcuni degli spazi che partecipano a questa iniziativa propongono eventi speciali come vernissages in presenza degli artisti, letture, performances musicali e aperitivi.
Una giornata speciale che permette a tutti di scoprire i luoghi della città dove l’arte è protagonista.

MOSTRA IN CORSO:

MICHELANGELO PISTOLETTO: LO SPECCHIO DEGLI ENIGMI

“Quando nel 1961, su un fondo nero, verniciato fino a diventare specchiante, ho cominciato a dipingere il mio viso, l’ho visto venirmi incontro, staccandosi nello spazio di un ambiente in cui tutto si muoveva, e ne sono rimasto scioccato. Mi sono anche accorto che non dovevo più guardarmi in un altro specchio, ma che potevo copiarmi guardandomi direttamente nella tela.”

Pistoletto, Il Rinascimento dell’Arte, 1979fonte: Piazza CioccaroLugano, Switzerland deprimi.ch

Perché vi sconsigliamo di mettere in asta pistoletto michelangelo?

Il venduto delle case d’asta d’antiquariato si aggira mediamente sul 30%:
la merce invenduta (70%) rimane inevitabilmente indicizzata su tutti i siti specialistici con foto, descrizione e prezzo, con un pregiudizio negativo e “bruciandosi” pertanto sul mercato.
Inoltre, i tempi per l’inserimento in asta e la liquidazione sono sempre molto lenti.

Perché affidare a Gogna pistoletto michelangelo?

Gogna offre un servizio molto più performante: avvio immediato della procedura di perizia gratuita, acquisto o affidamento antiquariato.

Tempi brevi: i tempi per la gestione e vendita si protraggono al massimo per 2 settimane.

Zero spese: la gestione delle opere in affido è totalmente gratuita, professionale, tempestiva e assicurata.
Privacy e vendibilità garantite: la merce viene proposta direttamente e individualmente alla migliore clientela nazionale e internazionale, senza passare da alcun sito online, e rimane “vergine” sul mercato.

La percentuale di venduto di Gogna è oltre il 95%.

Vuoi investire acquistando pistoletto michelangelo o in opere d’arte?

Gogna esegue ricerca, acquisto gestione e commercializzazione di opere d’arte internazionali a fini speculativi o culturali.
Il rendimento e la soddisfazione che ne conseguono non hanno paragoni con qualsiasi altro tipo di investimento.

Affidaci pistoletto michelangelo

Invia le tue foto di pistoletto michelangelo a [email protected]: prezzo online gratis.
Gogna acquista, compra, quota, vende pistoletto michelangelo pagamento contanti.
Servizio di affidamento, certificazione scientifica, certificazione artistica, expertise, deposito, gestione, quotazione, vendita, investimento per pistoletto michelangelo.

Contatta Gogna anche su WhatsApp per una consulenza gratuita immediata per pistoletto michelangelo.

Ogni giorno Gogna valuta decine di proposte d’acquisto sia di singoli pezzi che di gruppi, raccolte, collezioni e interi arredi: direttamente e con pagamento immediato, alle più alte valutazioni di mercato.

Massima celerità / Migliaia di clienti soddisfatti in Italia e all’estero

> Gogna Compra pistoletto michelangelo, offerta immediata.

> Stima pistoletto michelangelo valutazione gratuita, perizia.
> Prezzo pistoletto michelangelo, prezzi di mercato, quotazioni.
> Quanto vale pistoletto michelangelo? Quanto costa pistoletto michelangelo?
Contattaci!

Chi è Gogna Bros

INVESTIMENTI SICURI PER CHI VENDE E COMPRA ANTICHITÀ

Professionisti del settore Antiquariato e Restauro dal 1959, Gogna tratta con estrema passione e competenza oggetti antichi e opere d’arte di alto pregio, in Italia e nel mondo, guidando appassionati, collezionisti e investitori alla scoperta della storia e del reale valore di ogni singolo pezzo.
La profonda conoscenza della storia dell’arte e del mercato antiquario e la solida collaborazione con i maggiori mercanti italiani ci permettono di soddisfare anche il collezionista più esigente, trovando per ognuno, sempre, la migliore opportunità di investimento.
Grazie a una fitta rete di raccoglitori e alla notorietà a livello nazionale, le nostre collezioni sono costantemente aggiornate e in crescita, con acquisti quotidiani di antiquariato e arredi di alta qualità, anche su richiesta.
Disponiamo di personale e magazzini adatti al commercio internazionale e garantiamo imballo e spedizione in tutto il mondo.

image

Tuteliamo i Vostri acquisti e investimenti

Gogna fornisce certificazioni artistiche e scientifiche* in collaborazione con i migliori periti internazionali *in conformità alla legge n° 1062 del 20/11/1971

image

Risorse per il sapere

Presso la nostra sede è disponibile una biblioteca con 3300 volumi rari tra monografie e libri d’arte, che potrete consultare liberamente per le vostre ricerche.

Fratelli Gogna Antiquariato
Fratelli Gogna Antiquariato Sede

Più di 12000 clienti unici in tutto il mondo

 

Feedback positivo al 100% su 60 mila aste