BISSONE (Bissoni), Domenico (Gian Domenico). Bissone (Lago di Lugano), metà 16° sec.- Genova, 1639/1645.
Figlio di Francesco Gaggini, e padre di Giambattista, entrambi scultori. A volte è designato come il Veneziano, per via di un suo probabile soggiorno giovanile nella città: del resto la sua modulazione pittorica delle forme sembra rimandare a una conoscenza diretta del mondo artistico veneziano della seconda metà del 500. Nel 1597 risulta residente a Genova con bottega nella contrada di Scuteria, dove forma una vera e propria accademia, il cui discepolo più brillante è proprio il figlio Giambattista, e dove si intraprende una  vera e propria sperimentazione naturalistica. A quest’epoca risalgono alcuni lavori di intaglio di buona tecnica, come per esempio il Tabernacolo della chiesa di S. Giovanni Battista a Pieve di Teco. Nel 1607 l’Oratorio di S. Croce in Sarzana gli commissiona la cassa con la raffigurazione di Cristo al Calvario (ora distrutta), opera che lo fa conoscere e gli procura commissioni per una serie di casacce e Crocifissi processionali: tra questi  il Cristo Moro (1639), così detto per il caratteristico colore del legno di giuggiolo in cui è scolpito, la cui croce è rivestita di tartaruga con decorazioni in oro e argento. Molto importante è anche la sua produzione di crocifissi in avorio, in genere destinati alla devozione privata, e probabilmente a volte realizzati in collaborazione con il figlio. Genova nell’epoca barocca è  centro della scultura in avorio, e Domenico Bissone può esserne ritenuto il caposcuola:  introduce un’espressività estrema e un naturalismo inedito nella raffigurazione della sofferenza e della morte, che incontra  particolarmente il gusto del territorio spagnolo, dove vengono spedite gran parte delle opere della scuola genovese. Domenico Bissone muore a Genova, dove è  sepolto nella chiesa dell’Annunziata del Vastato.

 

BISSONE (Bissoni) Giambattista (Giovanni Battista), Genova 1597 c.a.-1657, scultore. Figlio dello scultore Domenico, nella cui bottega apprende a disegnare e a modellare la creta, diventa profondo conoscitore dell‘anatomia del corpo umano che studia direttamente dal vero. Predilige il legno, (ma si potrebbe supporre una sua collaborazione col padre per certi crocifissi in avorio), nel quale scolpisce splendidi crocifissi processionali di grandi dimensioni acquisiti spesso dalle “casacce”, le antiche e numerose confraternite religiose genovesi, che tra la fine del 500 e il 700 vivono il loro periodo di maggior splendore e danno grande impulso alla produzione artistica ad esse connessa. Nelle sue opere si ritrovano, in misura maggiore, le forme gentili e le languide espressioni del padre, come nel Crocifisso della Chiesa della Immacolata di Genova (già nella cappella Spinola della distrutta chiesa di S. Spirito), spesso preso come modello da altri artisti, nella chiesa dell’Annunziata di Portoria, nell’Oratorio delle Cinque Piaghe (Genova), nella chiesa di S. Bartolomeo degli Armeni, sempre a Genova. Nel 1637, su ordine del Senato genovese, esegue una delicata Madonna di raffinata fattura per l’altare maggiore del Duomo di Genova (ora nella parrocchiale di Fiorino); altre sue Madonne si trovano nella chiesa di S. Maria di Castello (Madonna del Rosario), in quella di S. Filippo Neri (Madonna e Figlio), nella Consolazione (Madonna della Cintura). Le sue opere risentono un po’ dell’enfasi teatrale di Taddeo Carlone  e della raffinata ricercatezza formale di A.Van Dyck, ma la sua profonda conoscenza dell’anatomia umana lo aiuta a raggiungere un equilibrio formale molto alto, pur senza sfuggire del tutto al fare manierato dell’epoca. Per alcune opere l’attribuzione a Giambattista o a Domenico resta incerta, come per esempio per l’eccezionale crocifisso in legno conservato nell’Oratorio di San Giovanni Battista in Ovada, attribuito alternativamente al padre o al figlio, ma più probabilmente a quest’ultimo, per i toni fortemente barocchi e la possente muscolatura sapientemente scolpita. Secondo il Soprani, Giambattista è stato anche autore di graziosi dipinti, ma nessuno di essi è arrivato fino a noi.

 

Le case d’asta del settore specifico fanno mediamente un 30% di venduto.
La merce non venduta (70%) rimane inevitabilmente indicizzata con foto,descrizione e prezzo su tutti i siti specialistici. Pertanto l’oggetto rimane “bruciato” sul mercato per moltissimi anni con un pregiudizio negativo legato a tale pubblicazione.
I tempi per l’inserimento in asta e liquidazione sono sempre molto lenti.
Gognabros offre un servizio molto più performante.
Avvio immediato della procedura di perizia gratuita, acquisto o affido.
In caso di affido i tempi per la gestione e vendita si estendono al massimo in 2 settimane.
La gestione delle opere in affido è totalmente gratuita, professionale, tempestiva e assicurata.
Gognabros propone direttamente la merce alla migliore clientela nazionale e internazionale senza passare da alcun sito on line. Le opere vengono proposte individualmente ad ogni cliente.
Le informazioni commerciali rimangono totalmente riservate, in caso di invenduto non è pregiudicata la vendibilità futura dell’oggetto, che rimane “vergine” sul mercato.
La percentuale di venduto di Gognabros è oltre il 95%.
Gognabros, su vostro incarico, esegue: ricerca, acquisto gestione ecommercializzazione di opere d’arte internazionali a fini speculativi o culturali.
Il rendimento e la soddisfazione che ne consegono non hanno paragoni con qualsiasi altro tipo di investimento.


antiquariato gognasrl

GOGNABROS si occupa di restauro e commercio tradizionale di antiquariato dal 1959.

Dal 1998 ha come attività prevalente il commercio elettronico di antiquariato.

La tradizione antiquaria familiare e l’adattamento ai nuovi sistemi di vendita, sono le basi sulle quali i fratelli Guido e Gabriele Gogna hanno ideato il sito di vendite on line WWW.GOGNABROS.IT.

La sede principale si trova a Tortona (AL) nel nord-ovest Italiano.

Una fitta rete di raccoglitori ed il nome conosciuto a livello nazionale, ci permettono di acquistare quotidianamente antiquariato e arredi di alta qualità prodotti in Italia, antichi e moderni.

Personale e magazzini sono adeguati al commercio Internazionale.

Ogni opera o articolo è on-line completo di descrizione, misure, prezzi e aggiornamenti quotidiani.

Imballo e spedizione per ogni articolo sono possibili in tutto il mondo.

Per i commercianti stranieri offriamo deposito gratuito della merce prenotata fino al raggiungimento del volume desiderato.

Tra i nostri servizi la possibilità di definire condizioni personalizzate.
sito online antichita

Presso la nostra sede è disponibile una biblioteca che vanta 3300 volumi rari, tra monografie e libri d’arte.

Vi invitiamo a consultare gratuitamente tutti i nostri testi per le vostre ricerche.


biblioteca libri rari

Siamo promotori della produzione antiquaria italiana; utilizzando come canale principale di vendita il nostro sito www.gognabros.it raggiungiamo clienti in ogni parte del mondo.

Forniamo certificazioni artistiche e certificazioni scientifiche avvalendoci dei migliori esperti internazionali.

Grande visibilità è giunta anche dalle vendite eBay, con il nome di “gognasrl” siamo stati certificati dalla piattaforma ebay.it, per due anni consecutivi, numero uno in Italia per fatturato e per oggetti venduti nella categoria arte e antiquariato.

Più di 14000 clienti diversi nel mondo.

60 mila aste pubblicate con un feedback positivo al 100%

La profonda conoscenza del mercato e l’abituale collaborazione con i maggiori mercanti italiani ci permette di reperire, in qualità e quantità, opere italiane assecondando rapidamente anche il collezionista più esigente.

Cercate i nostri articoli pubblicati quotidianamente su www.gognabros.it

Parte di essi, in alternativa, sono proposti tramite Ebay con asta senza riserva a partire da 1€..

Seguiteci!

 

antiquariato antichita aste

Compro Domenico Bissone perizia gratuita, offerta immediata gratis.

Stima Domenico Bissone valutazione gratuita, perizia.
Prezzo Domenico Bissone , prezzi di mercato, quotazioni.
Quanto vale Domenico Bissone ? , quanto costa Domenico Bissone ?
Invia le tue foto di Domenico Bissone a info@gognasrl.it prezzo on-line gratis.
Gognabros acquista, compra,quota, vende Domenico Bissone pagamento contante.
Servizio di affidamento, certificazione scientifica, certificazione artistica,
expertise, deposito, gestione,quotazione, vendita, investimento per Domenico Bissone .
Contatta Gognabros anche su whatsapp per una consulenza gratuita immediata per Domenico Bissone .
Gabriele Gogna +39 3495505531
Guido Gogna +39 3471341137